Per gelosia aggredisce uomo con katana, fermato dalla polizia

Accecato dalla gelosia avrebbe colpito un uomo di 42 anni con una katana mentre un suo complice avrebbe colpito la vittima a calci e pugni. Un 34enne di Napoli e’ stato sottoposto a fermo dalla polizia perche’ indiziato di tentato omicidio aggravato dall’uso delle armi.

Il fatto e’ avvenuto lo scorso 5 gennaio. Gli agenti trovarono a terra un uomo di 42 anni, colpito all’addome da un fendente. Avviata le indagini, i poliziotti sono riusciti ad individuare e a bloccare il 34enne presso l’abitazione di un amico. La vittima, al momento dell’aggressione, era in compagni dell’ex convivente dell’aggressore: un elemento che ha indirizzato le indagini sulla pista della gelosia.

La donna ha piu’ volte ha denunciato per atti persecutori l’uomo, che si e’ mai arreso alla fine della relazione. Il 34enne e’ stato condotto nel carcere di di Poggioreale.(ANSA)