Minaccia anziana lanciando petardi in casa, arrestato

Carabinieri
Carabinieri

Minaccia un’anziana lanciandole petardi in casa per dissuaderla dall’acquistare la casa di sua madre, i carabinieri lo arrestano insieme con un complice. E’ accaduto a Cicciano. I carabinieri della stazione e della Compagnia di Nola hanno arrestato per violenza privata, danneggiamento e lesioni personali M. L. e A. S., rispettivamente di 51 e 36 anni, gia’ noti alle forze dell’ordine.

Nella notte del 2 gennaio scorso avrebbero lanciato un ordigno artigianale contro la finestra della casa di una 72enne. La donna ha chiamato il 112 e sono intervenuti i militari che, sinceratisi prima delle condizioni di salute della 72enne, hanno chiesto che giungesse un’ambulanza quindi hanno ricostruito l’accaduto.

La donna ha detto di aver sentito un’esplosione e ha poi aggiunto che da tempo stava ricevendo minacce da M.L. il quale non voleva che lei acquistasse l’abitazione messa in vendita da sua madre. I carabinieri lo hanno rintracciato a poche decine di metri mentre tentava di dileguarsi insieme con un complice. I due sono stati perquisiti: addosso all’uomo i militari hanno trovato 3 “rendini” e tre petardi. I due sono stati arrestati e, dopo la convalida, sono stato posti ai domiciliari.