Pusher fugge in auto e sperona i carabinieri: due arresti

Fratelli pusher. Uno dei dopo non essersi fermato a un controllo stradale ha speronato l'auto di una pattuglia che gli intimava di fermarsi

Carabinieri
Carabinieri arresto

I carabinieri di Melito di Napoli hanno arrestato due fratelli pregiudicati di 44 e 54 anni per spaccio. Uno dei dopo non essersi fermato a un controllo stradale ha speronato l’auto di una pattuglia che gli intimava di fermarsi. Nel bagagliaio della macchina trasportava 240 stecchette di hashish per circa 704 grammi, 478 confezioni di marijuana da 580 grammi totali e di 410 euro in banconote di vario taglio.

Non si è fermato all’alt, e ha tentato di far finire fuori strada la vettura dell’Arma. Al termine dell’inseguimento i carabinieri sono riusciti a bloccarlo in un blocco di edilizia popolare. Il secondo fratello, già destinatario di un ordine di arresto emesso dal gip di Napoli Nord il 16 gennaio, è finito in manette mentre si trovava nel rione. I due si trovano ora a Poggioreale.