Ruba due volte l’ApeCar alla stessa persona. In manette ad Angri

L'uomo già in diverse occasioni aveva effettuato furti di ApeCar insieme a due suoi complici. Un vero e proprio specialista dell'Ape Car

Carabinieri
Carabinieri arresto

Nel giro di poche settimane ruba due volte l’ApeCar alla stessa persona. È successo a Cava de’ Tirreni dove un ladro, volto noto alle forze dell’ordine, pluripregiudicato e residente del napoletano, ma con già due divieti di dimora nella regione Campania, aveva approfittato dell’assenza di un anziano per portargli via il suo ApeCar. Era parcheggiato fuori alla farmacia e mentre l’uomo stava comprando i medicinali, il ladro aveva portato via il mezzo.

L’anziano però non si era arreso e quando l’aveva visto, l’aveva inseguito e aveva preso nuovamente possesso del mezzo. Qualche settimana dopo però, lo stesso scenario: il ladro aveva tentato nuovamente di prendere l’ApeCar, ma questa volta invece, a fermare la sua corsa ed il furto erano stati i Carabinieri della stazione di San Valentino Torio che, allertati dalla sala operativa subito, si mettono alla ricerca del mezzo e bloccano il pregiudicato e i suoi due complici ad Angri sulla Strada Statale 18.

Era venuto fuori che questo uomo già in diverse occasioni aveva effettuato furti di ApeCar insieme a due suoi complici. Un vero e proprio specialista dell’Ape Car che aveva messo in campo un giro di furti di questo particolare mezzo probabilmente utilizzato per fini non proprio limpidi.

Così l’uomo è stato arrestato dai carabinieri San Valentino Torio dopo un inseguimento e ieri è stato anche giudicato per direttissima presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Il pubblico ministero Palmieri aveva chiesto la sua carcerazione ma invece il gip Laura Speranza ha optato per l’obbligo di firma per l’uomo che quindi è tornato libero, nonostante il divieto di dimora violato e i ripetuti furti di Ape Car effettuati sul territorio dell’Agro Sarnese Nocerino e dell’Irno.

Fonte Punto Agro News