Droga: ovuli con eroina dietro la stufa, arrestato 33enne

Carabinieri
Carabinieri

Un 33enne nigeriano senza fissa dimora e’ stato arrestato in flagranza dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alba Adriatica (Teramo) per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’abitazione di Villa Rosa di Martinsicuro (Teramo) dove i militari hanno fatto irruzione, dietro una stufa e una bombola del gas c’erano 23 ovuli termosaldati contenenti in totale circa un etto di eroina pura che sul mercato avrebbero reso 12mila euro. Insieme alla droga sono stati sequestrati un coltello a serramanico, tremila euro in contanti, un permesso di soggiorno falsificato acquistato da Napoli per stessa ammissione dell’arrestato e quattro telefoni cellulari. Alcuni mesi fa l’uomo era stato arrestato perche’ trovato in possesso di 338 ovuli contenenti cocaina. Secondo gli investigatori, l’eroina trovata, proveniente dalla Campania, era destinata ai mercati della costa settentrionale teramana e della vicina San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). L’uomo e’ stato rinchiuso nel carcere teramano di Castrogno in attesa dell’udienza di convalida. (ANSA).