Scafati. Migliorano le condizioni di Aliberti. Parte la corsa a Palazzo Meyer

Il giovane ex sindaco ha lasciato l’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore nella tarda serata di mercoledì

Scafati
Scafati

Migliorano le condizioni dell’ex primo cittadino Pasquale Aliberti. Metropolis segnala che il giovane politico ha lasciato l’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore nella tarda serata di mercoledì. Si cerca di capire le motivazioni che lo avrebbero indotto a tentare l’insano gesto. Forte è lo sgomento tra amici e familiari e, per rispetto della famiglia Aliberti, la coordinatrice cittadina di Forza Italia, l’avvocato Laura Semplice, ha deciso di rinviare in altra data la conferenza stampa di presentazione della coalizione messa in campo da forzisti ed ex amministratori comunali di maggioranza, prevista per la giornata di domani.

Secondo quanto scrive Adriano Falanga su Metropolis sarebbero tre le liste civiche con una quarta ufficiale di partito, ad affrontare l’imminente tornata elettorale per il rinnovo del consiglio comunale. In squadra oltre alla stessa Semplice, dovrebbero esserci gran parte degli ex amministratori alibertiani. Sugli altri versanti sembrerebbe cosa fatta l’accordo tra Fratelli D’Italia e la Lega a sostegno del già vicesindaco Cristoforo Salvati, al suo secondo tentativo. Ruolo chiave del patto l’ex presidente del consiglio comunale Pasquale Coppola, promotore di una civica di appoggio che dovrebbe chiamarci “Noi per Scafati” e che vede capolista l’uscente Pasquale Vitiello. Coppola non dovrebbe ricandidarsi. Al fianco di Salvati figurerebbe tra gli altri anche Mario Santocchio.