Scafati verso il voto. Mancano nomi forti, alleanze in affanno

Ostruzionismo e veti incrociati sui papabili candidati sindaci, e carenza di nomi forti per la composizione delle liste stanno rallentando la formazione delle alleanze

Scafati Voto comunali
Scafati Voto comunali

Dovrebbe essere possibile un accordo tra Fratelli D’Italia e la Lega in attesa di capire le scelte di Forza Italia. A centro sinistra, come riporta il quotidiano Metropolis questa mattina in edicola a firma di Adriano Falanga, l’ex sindaco Nicola Pesce rinuncerebbe alla corsa in solitaria.

Ostruzionismo e veti incrociati sui papabili candidati sindaci, e carenza di nomi forti per la composizione delle liste stanno rallentando la formazione delle alleanze. Mancano nomi in grado di trascinare e di aggregare. Il Partito Democratico domenica mattina presenterà alla città il suo progetto in un’assemblea pubblica. Alcuni nomi ci sono ma non trovano ampia convergenza. Il centrodestra che pare compattarsi sul nome di Cristoforo Salvati anche se non è da escludere una possibile candidatura di Mario Santocchio, un ragionamento che resta ancora nel campo delle ipotesi possibili.