Scafati. Verso il voto. Spunta il nome di Massimo Cavallaro

La proposta di Raffaele De Luca, è quella di puntare a una figura bipartisan che corrisponderebbe all’imprenditore Massimo Cavallaro

Scafati
Scafati

Per il profilo del candidato sindaco ideale a Scafati si guarda oltre i nomi tradizionali che la politica propone da qualche decennio. Oggi Falanga su Metropolis ha messo in evidenza la proposta di Raffaele De Luca, promotore della lista civica “Ora Scafati” di puntare a una figura bipartisan che corrisponderebbe all’attuale presidente della Banca di Credito Cooperativo di Scafati e Cetara, l’imprenditore Massimo Cavallaro.

De Luca, è stato già assessore con la giunta Bottoni e nel 2013 candidato non eletto a sostegno di Nicola Pesce, chiarisce – secondo quanto scrive Metropolis – che il nome di Massimo Cavallaro “è una proposta del suo movimento, in alternativa ai diversi papabili di queste settimane”.

Ancora riporta: “Il presidente si è detto disponibile non a essere il candidato di una forza politica o partitica, bensì a rappresentare un’ampia sintesi di forze politiche, senza etichette ideologiche, che veda in lui la persona giusta per traghettare la città fuori dalla crisi in cui è piombata”.