Scuola:Napoli, al via progetto contro dispersione scolastica

In Campania, secondo il rapporto sul benessere equo e sostenibile 2018 (BES), curato da Istat, il 19% degli iscritti a scuola lascia prematuramente gli studi. Solo il 52% arriva al diploma, contro una media nazionale del 60% e il 36% dei giovani campani non lavora e non studia. Parte da questi dati l’impegno di Traparentesi Onlus che ha lanciato oggi il progetto “Caterina”, che mira a contrastare le marginalita’ sociali, prevenire la fuoriuscita precoce dal sistema formativo, promuovendo nell’arco di tre anni una serie di attivita’ scolastiche e non, capaci di aiutare e rafforzare le abilita’ dei giovani studenti piu’ fragili.

Il progetto impieghera’ 600 mila euro per coinvolgere piu’ di 170 minori in condizione di vulnerabilita’ socio-economica e relazionale, sia italiani che di origine straniera, dai 5 ai 14 anni, residenti nella II, III e IV Municipalita’ di Napoli e aiutera’ anche gli adulti non scolarizzati a riprendere gli studi o a professionalizzarsi.

Ansa