Due scosse di terremoto nel salernitano e l’irpinia

L'area interessata e' quella a ridosso dei monti a confine tra le province di Salerno e di Avellino

Terremoto
Terremoto

Due lievi scosse di terremoto, durante la scorsa notte, nell’area dell’epicentro in cui avvenne il sisma dell’Irpinia nel 1980. I sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia registrano, all’1,37, un primo movimento tellurico di magnitudo 2.3 con epicentro a Castelnuovo di Conza, nel Salernitano, a una profondita’ di 9 chilometri; alle 5,38, poi, una seconda scossa di magnitudo 2.0 nella vicina Sant’Andrea di Conza, nell’Avellinese, a una profondita’ di 19 chilometri.

L’area interessata e’ quella a ridosso dei monti a confine tra le province di Salerno e di Avellino. Non si segnalano danni a persone o a cose.

AGI