Nel casertano. Ferisce con compressore collega. Cella per l’autore del gioco erotico

Arrestato l'autore dello scherzo a sfondo erotico che ha portato al grave ferimento di un operaio ventisettenne

polizia
Polizia

E’ stato arrestato l’autore dello scherzo a sfondo erotico che ha portato al grave ferimento di un operaio. Gli agenti della polizia di Aversa hanno ricostruito la vicenda che vede protagonista un marocchino e un suo collega 27enne pakistano, che lavora con lui in un calzaturificio di Teverola (Caserta) . I due erano impegnati nella catena di lavorazione quando il marocchino, con in mano un compressore, lo ha indirizzato al sedere del collega, coperto dai vestiti.

Un fatto che ha provocato gravissime lesioni all’operaio. In un primo momento sembrava nulla di grave, tanto che il 27enne era anche tornato a casa. Poco dopo, però, dei dolori lancinanti lo hanno costretto a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale Moscati di Aversa, dove ora si trova in prognosi riservata. I poliziotti del locale commissariato che hanno ascoltato i due protagonisti della vicenda ed alcuni testimoni.

Subito dopo un dettagliato rapporto sulla vicenda è stato inviato ai magistrati della Procura di Napoli Nord. Il titolare dell’inchiesta ha emesso un provvedimento restrittivo nei confronti del marocchino che è finito in carcere a Santa Maria Capua Vetere. (Giv/Adnkronos