Nocera Inferiore. Grassi: “Il delirio della maggioranza”

Giuseppe Grassi
Giuseppe Grassi

“A pochi giorni dalle pesanti parole di sua Eccellenza il Vescovo, sulla pericolosità dell’ultima competizione elettorale a Nocera Inferiore, c’è ancora chi parla delle scorse amministrative, dimenticando che l’ultima competizione sarà ricordata per lo scambio politico-mafioso, per il quale è ancora in corso il processo che vede come protagonisti, tra le persone informate, tanto da dover essere sentite, il Sindaco, e consiglieri vecchi e nuovi di maggioranza. Certo un bel primato per Torquato e compagni, personalmente non capisco di cosa rallegrarsi sarà che non sono mai stato chiamato nè in Caserma nè in Tribunale, e per questo, fortunatamente, non ne comprendo il brivido di piacere”. Così il coordinatore della Lega Giuseppe Grassi.

“Il problema serio di questa maggioranza è il fatto di essere prigioneria del tempo, ma con la consapevolezza di non poter rinviare per sempre i posizionamenti per le prossime competizioni europee e regionali, tutto ciò minando la capacità di progettare il futuro della Città, che affonda sempre più nei suoi problemi atavici, senza che si pongano le basi per le soluzioni – prosegue -. Una maggioranza che ha l’esigenza sui giornali di chiedere “una decisione netta e definitiva del Consigliere D’Alessio che metta la parola fine ad una situazione ambigua” non più tardi di quindici giorni or sono, non può distribuire lezioni, a chi sta immaginando già il futuro.
Questa amministrazione rappresenta il passato, che tra non molto sarà archiviato, lo stesso Torquato è alla ricerca di un erede, finanche all’opposizione, sapendo che per lui e suoi l’ ossigeno non è più sufficiente per continuare”, conclude Giuseppe Grassi, Coordinatore Cittadino Nocera Inferiore Lega.