Sant’Egidio. Scuole senza manutenzione. La nota di Cascone

Dopo la denuncia di Anna Pia Strianese monta l’ira dei genitori e delle opposizioni consiliari. Oggi arriva anche una nota del consigliere di minoranza Mario Cascone

Mario Cascone
Mario Cascone

Istituti scolastici cittadino senza manutenzione. Dopo la denuncia di Anna Pia Strianese monta l’ira dei genitori e delle opposizioni consiliari. Oggi arriva anche una nota del consigliere di minoranza Mario Cascone: “Una situazione ormai ingestibile quella che caratterizza gli istituti scolastici del Comune di Sant’Egidio del Monte Albino. Ieri mattina una forte protesta da parte delle mamme dei piccoli che ogni giorno frequentano la scuola elementare di via Giacomo Leopardi, dove all’ingresso della scuola sono stati notati topi che si muovevano in tutta libertà. La risposta della maggioranza guidata dal Sindaco Carpentieri è stata incaricare la ditta SAIA di caricare le trappole già esistenti con “Bromax” solo all’esterno. Ma l’episodio di ieri mattina rappresenta la classica ciliegina sulla torta di una situazione ben più complessa. La scuola Elementare di Via G. Leopardi mostra evidenti segni di abbandono e incuria nel suo piano interrato, formalmente individuato nelle planimetrie comunali come Palestra, che ieri si presentava allagata e con materiale accantonato in più punti. Ad oggi pertanto questo spazio non è utilizzabile dai bambini che frequentano l’istituto e hanno costretto il Circolo Didattico a trasferire alcune attività come quella del pluripremiato Coro Scolastico, alla vicina Corbara, all’interno della nuova Scuola inaugurata”.

Cascone denuncia anche situazioni analoghe in altri plessi cittadini: “La situazione non è delle migliori nella vicina Orta Loreto, dove la carenza di aula all’interno della Scuola Media costringerà alcuni piccoli alunni a trasferirsi nei Comuni limitrofi per frequentare le scuole medie, lasciando amici e costringendo i genitori a trasferte mattutine; anche questo è il risultato di una scarsissima programmazione amministrativa visto il notevole investimento effettuato dal Comune di Sant’Egidio pochi anni fa per la realizzazione del edificio scolastico di Via Mazzini, dove una maggiore fruizione degli spazi poteva sicuramente oggi risultare importante”.

Poi una stoccata alla maggioranza Carpentieri: “Ma oggi è importante sottolineare quanto accaduto nella Scuola Elementare del Centro Storico, frequentata giornalmente da Assessori che mettono sugli scudi i propri successi ma che non riescono a scorgere quanto accade sotto i propri occhi. Ma questo rappresenta solo una piccola nota alla grande incapacità amministrativa di chi oggi governa il nostro Comune. Da amministratore ma soprattutto da cittadino che ama il proprio paese non posso che augurarmi che tutto questo possa essere risolto, rinnovando la mia disponibilità e dell’intero gruppo di minoranza, a chi oggi si fregia di incarichi di potere, a sedersi intorno ad un tavolo per provare a smuovere e risolvere lo stato di abbandono totale che oggi caratterizza il nostro splendido Comune”.