Raffaele Giordano da Corbara alla Colombia. Un viaggio da 10 euro al giorno

Raffaele ha iniziato il suo singolare e affascinate viaggio il 17 ottobre 2017. Cinquecento 500 giorni con 5 m ila euro di budget, 10 euro al giorno

Raffaele Giordano
Raffaele Giordano

In giro per il mondo con pochi euro. Un budget giornaliero di circa 10 euro. Raffaele Giordano, trentadue anni, partito da Corbara, avamposto di confine pedemontano tra l’agro nocerino sarnese e la Costiera d’Amalfi attraverso il Valico di Chiunzi, è arrivato a toccare le coste della Colombia passando per l’intero Oriente.

Conncetivia voucher 2,5

La storia di Raffaele Giordano, ex impiegato di una ditta che si occupa di tecnologie e progettazione per cliniche ospedaliere, viene raccontata oggi sulle pagine de “Il Mattino” da Aldo Padovano. Raffaele ha iniziato il suo singolare e affascinate viaggio il 17 ottobre 2017. Cinquecento 500 giorni con 5 m ila euro di budget, 10 euro al giorno per dormire, mangiare, viaggiare. Raffaele Giordano ha messo da parte la routine e le regole del mondo occidentale sfidando sé stesso. “Ero stanco della vita cittadina, della routine e delle nove ore di lavoro, ho deciso di lasciare tutto e partire – afferma Raffaele al quotidiano – Viaggiare come superamento delle paure, paure dei limiti innanzitutto mentali”.

Un viaggio anche web 2.0. documentato nei dettagli sulla sua pagina social e sul suo blog. Aspetti e numeri della sua particolare vita in movimento sono tanti: lungo il suo viaggio il trentaduenne corbarese è stato ospitato da 56 famiglie ricevendo per 58 volte cibo gratis, ha dormito per 41 notti in tenda, per 9 si è offerto in lavori di volontariato, è stato 8 volte su un’isola, ha letto ben 31 libri e consumato ben 16 spazzolini. È capitato anche di non riuscire a farsi una doccia per 5 giorni consecutivi quindi si è mosso per ben 62 volte in autostop, ha utilizzato una barca per 21 volte, si è servito di 5 biciclette, 1 motorino ed 1 dromedario. Il viaggio a quanto riporta Padovano continua, l’ultimo avvistamento di Raffaele è stato in Colombia in sella a una bicicletta.