Picchia la sua fidanzata per 8.000 euro. Scatta la denuncia

L'uomo aveva chiesto alla donna 8.000 euro, per consentire alla mamma di acquistare una casa, al rifiuto l'aveva aggredita fisicamente

Carabinieri
Carabinieri

Un uomo e’ stato denunciato dai carabinieri di Reggio Emilia per tentata estorsione, avvenuta con percosse ai danni dell’ex fidanzata. Tutto, spiegano le forze dell’ordine, ha avuto inizio il pomeriggio dello scorso 27 febbraio quando poco dopo le 13.00 i carabinieri di San Martino in Rio intervenivano presso una privata abitazione a seguito di alcune segnalazioni giunte al 112 che riferivano di sentire urla di una donna.

“Ho avuto una lite verbale con il mio ex fidanzato”, aveva raccontato la trentenne minimizzando l’accaduto e congedando i carabinieri, che pero’ sono dovuti accorrere nuovamente dopo un’altra lite. A quel punto, sono partiti accertamenti, dai quali e’ emerso, spiega una nota, che “le urla non erano conseguenti a banali litigi tra due ex ma a una specifica condotta delittuosa compiuta dal 25enne nei confronti dell’ex fidanzata”. L’ex fidanzato, abitante a Correggio, infatti aveva chiesto alla donna 8.000 euro, che gli servivano per consentire alla mamma di acquistare una casa, e al rifiuto della donna l’aveva aggredita fisicamente sferrandole calci alla schiena, circostanza, questa, ammessa dalla stessa vittima.

AGI