Stalking: napoletano perseguita e minaccia morte 14enne milanese

Un 16enne, del Napoletano, e' ritenuto responsabile di stalking negli ultimi mesi nei confronti di una 14enne di Rozzano (Mi) conosciuta solo attraverso i social

Carabinieri
Carabinieri

Un 16enne di Sant’Antimo, nel Napoletano, e’ ritenuto responsabile di stalking negli ultimi mesi nei confronti di una 14enne di Rozzano (Mi) conosciuta solo attraverso i social. Dopo le prime conversazioni in chat la ragazza ha deciso di troncare i contatti, ma lui non lo ha accettato. Il ragazzo ha iniziato a tormentarla e minacciarla di morte durante telefonate, in chat e via social, facendo su di lei pressione anche scrivendo frasi indecorose su un profilo falso creato a nome di lei, cosi’ come ha creato dei profili falsi a nome delle sue amiche piu’ care.

Infine ha minacciato di andare a Rozzano e di accoltellarla insieme al suo fidanzato. La vittima ha sporto denuncia ai carabinieri e le indagini sono partite immediatamente. Identificato lo stalker, i carabinieri hanno richiesto e ottenuto una misura cautelare nei suoi confronti per interrompere la persecuzione della ragazza.

Il tribunale per i minorenni di Milano ha cosi’ disposto per il 16enne il collocamento in comunita’ e il provvedimento e’ stato eseguito dai carabinieri di Sant’Antimo che hanno accompagnato il ragazzo in comunita’, sequestrandogli smartphone, tablet e computer.

AGI