Campania. Reati ambientali 13 sequestri e 15 denuce

Nell'ambito dei controlli sui roghi di rifiuti in Campania, effettuati da esercito, polizia e carabinieri, sono state sequestrate 13 attività commerciali e imprenditoriali e denunciate 15 persone

Interforze Polizia Carabinieri
Interforze Polizia Carabinieri

Nell’ambito dei controlli sui roghi di rifiuti in Campania, effettuati da esercito, polizia e carabinieri, sono state sequestrate 13 attività commerciali e imprenditoriali e denunciate 15 persone. In particolare, un’azienda di materiali biomassa è stata sequestrata per emissione non controllata di vapori e gas pericolosi per la salute pubblica e per l’ambiente, nonché per abbandono e deposito incontrollato di rifiuti sul suolo.

A Acerra a seguito di un sopralluogo presso un’azienda specializzata nella miscelazione di prodotti per la cosmesi è stata sequestrata l’intera struttura per stoccaggio illecito di materiale anche pericoloso e scarti di lavorazione, unitamente al seminterrato dove veniva svolta abusivamente la lavorazione. A Aversa, è stata sequestrata un’azienda di prodotti sanitari per illeciti in materia ambientale unitamente all’area attigua, di circa 120 mq, abusivamente adibita a deposito di materiale anche pericoloso.

Ad Afragola, Aversa, Casavatore, Marano di Napoli, Nola e Terzigno sono state sequestrate due attività commerciali, un centro vendita pneumatici e sette officine meccaniche e autolavaggio per illecito smaltimento e stoccaggio di rifiuti e il deposito sul terreno di pneumatici, oli esausti, batterie ed altri rifiuti pericolosi, nonché per sversamento illecito di acque reflue; quattro erano del tutto abusive.

AdnKronos