Aggredita durante rapina in casa, muore in ospedale

Si e' trovata davanti due ladri che si erano introdotti da una finestra nella sua abitazione al secondo piano di un palazzo

Ambulanza
Ambulanza

Si e’ trovata davanti due ladri che si erano introdotti da una finestra nella sua abitazione al secondo piano di un palazzo nel quartiere di Montesacro a Roma. Spaventata ha tentato una reazione ma e’ stata sopraffatta dalla violenza dei due ladri che, noncuranti dell’avanzata eta’ della donna, l’hanno bloccata e spinta.

L’anziana, 89 anni, e’ caduta a terra sbattendo la testa. Ha riportato una grave commozione cerebrale che poi ha causato la sua morte in ospedale il giorno successivo. E’ il tragico epilogo di una rapina in appartamento avvenuta domenica scorsa nella capitale. La donna, originaria della Campania, viveva da sola perche’ nonostante l’eta’ avanzata riusciva ancora ad essere autonoma. Anche domenica la donna era sola in casa quando i due ladri, arrampicatesi su una pensilina, sono entrati nel suo appartamento.

Lei ha urlato per lo spavento, ha tentato una reazione e loro l’hanno spinta a terra. Le urla della donna, bloccata in terra, hanno richiamato l’attenzione dei vicini. Uno e’ uscito fuori e ha visto due uomini calarsi dalla finestra, scendere dalla pensilina e fuggire a tutta velocita’ su un auto. L’anziana intanto e’ stata soccorsa dal 118 e portata in ospedale in codice giallo, per un trauma cranico e una ferita alla testa.

Il giorno dopo, lunedi’, e’ morta. Ora la Squadra Mobile e gli agenti del locale commissariato danno la caccia ai due ladri. Al vaglio della polizia le telecamere della zona che potrebbero aver ripreso la targa dell’auto dei due in fuga. Testimoni hanno riferito che si tratterebbe di due stranieri.

ANSA