Angri. La Lega contro la mozione di sfiducia a Ferraioli

In una dura nota il gruppo della lega fronteggia con durezza la minoranza: “pur di guadagnare consensi per le prossime elezioni comunali, non disdegna di lasciare la città nelle mani di un commissario prefettizio"

Giuseppe del Sorbo
Giuseppe del Sorbo

Una parte della maggioranza Ferraioli prende le difese dopo la mozione di sfiducia preannunciata tra i punti all’ordine del giorno contro il sindaco Ferraioli nel prossimo consiglio comunale. Il gruppo consiliare della Lega ritiene infatti la mozione della minoranza “Tendenziosa ed irresponsabile”.

In una dura nota il gruppo della lega fronteggia con durezza la minoranza: “pur di guadagnare consensi per le prossime elezioni comunali, non disdegna di lasciare la città nelle mani di un commissario prefettizio. Questa insistente strumentalizzazione da parte delle opposizioni suona in realtà come un inizio della campagna elettorale per le prossime elezioni amministrative”. La Lega risponde pure al consigliere Mauri al centro di un’intervista video su agro24 ritenendo “ Le dichiarazioni del consigliere Mauri, dettate da frustrazioni personali oltre che politiche”. La Lega invita a guardare la recente storia amministrativa di Mauri.

“I cinque anni di mandato sindacale resteranno nella memoria degli Angresi come le più insulse e dannose per la città – dichiara il consigliere comunale Giuseppe Del Sorbo, dato che non è contento dei danni apportati, continua bloccando, insieme agli altri consiglieri firmatari della richiesta di sfiducia, il vero cambiamento della città, tanto sbandierato a parole”. È infatti evidente che la richiesta di sfiducia capita “casualmente” in un momento nel quale un consigliere di maggioranza è impossibilitato a presenziare per motivi di salute. Il cinico “calcolo” politico, equivale al calcolo numerico e se la città e la collettività subiscono perdite di opportunità, a loro poco importa. La fame di potere li vede uniti, pur consapevoli di perseguire obiettivi diversi. Delle loro azioni ne risponderanno, ancora una volta, ai cittadini. Il gruppo consiliare della Lega è, e resterà, al fianco dell’operato di Cosimo Ferraioli e dell’intera maggioranza, rigettando fermamente il tentativo malsano di alcuni consiglieri comunali che non hanno rispetto della volontà espressa nel 2015, dai cittadini/elettori”. La campagna elettorale sembra iniziata con largo anticipo, dunque.

Luciano Verdoliva