Ballottaggi a Scafati, Pagani, Sarno. Abagnale sindaco a S. Antonio

Un supplemento di urne per Scafati, Pagani, Sarno e Baronissi che non hanno ancora proclamato il loro nuovo primo cittadino

Elezioni 2019. Comuni Voto
Elezioni 2019. Comuni Voto

Un supplemento di urne per Scafati, Pagani, Sarno e Baronissi che non hanno ancora proclamato il loro nuovo primo cittadino. Nell’agro sarnese nocerino tre comuni su 4 ricorreranno al turno di ballottaggio. Vince al primo turno Giovanni Maria Cuofano. La sua percentuale da confermare si attesta intorno al 58,8 % mentre il candidato di centro destra Fabbricatore si ferma al 28,8 %.

Giosuè D’Amora a Santa Maria La Carità si conferma primo cittadino. La giovane imprenditrice abatese Ilaria Abagnale succede ad Antonio Varone a Sant’Antonio Abate distanziando Carmine D’Aniello. A Striano l’ex sindaco Antonio Del Giudice, con il 41,47% dei voti, si riprende la fascia tricolore dopo il sindacato Rendina.

A Scafati al ballottaggio ci vanno Cristoforo Salvati, sostenuto da fratelli d’Italia e Lega, con il 27,66 % e Michele Russo del centro sinistra con il 22,48% che dopo un testa a testa la spunta su Fogliame, candidato di Forza Italia e civiche, che si ferma al 17,36%. Marco Cucurachi all’ 8,50%, Giuseppe Sarconio M5S 7,77%, Francesco Carotenuto 7,41%, Michele Rviotta 5,01 %, Espedito De Marino al 2,21%, chiude Diego Del Regno con l’1,60 %. Dati da confermare ma verosimili.

A Pagani, invece, il consigliere regionale Alberico Gambino non vince al primo turno per pochissimi voti, 49,20 %, pesante il divario per il candidato sindaco uscente Salvatore Bottone che arriva al ballottaggio, ma non riesce ad andare oltre il 25,78 % praticamente doppiato. Bene Lello De Prisco, che con le sue civiche non riesce ad andare oltre il 16,55%. Infine, chiudono gli altri 2 candidati Santino Desiderio M5S con il 7,32%, Luna Ferraioli con il 1,15%.

A Sarno, infine, il sindaco uscente Giuseppe Canfora, non riesce a vincere al primo turno, nonostante la grande affermazione, raggiunge il 44,41 % e si fa portare al ballottaggio da Giovanni Cocca e le sue civiche che raggiunge il 31,27%, il centrodestra con Anna Robustelli non va oltre il 21,53, chiudono il Movimento cinque stelle con il 2,79%.

Ballottaggio anche a Baronissi. Gianfranco Valiante, candidato del centrosinistra, non riesce a vincere al primo turno e si ferma al 47,70%, Luca Galdi al 31,23%. Seguono poi Giovanni Moscatiello 14,80%, Tony Siniscalco 6,28%.