San Valentino Torio. Strianese indebitato con Agro Solidale

Alle richieste di pagamento da parte della società in house “San Valentino Servizi” e dell’azienda di recupero crediti che agisce per conto di Enel Energia si aggiunge Agro Solidale

Michele Strianese
Michele Strianese

Debiti per Strianese. Alle richieste di pagamento da parte della società in house “San Valentino Servizi” e dell’azienda di recupero crediti che agisce per conto di Enel Energia si aggiunge Agro Solidale. Ancora debiti non saldati per l’ente guidato da Michele Strianese. Saltato il fosso della crisi politica l’ingegnere è alle prese con un nuovo problema: il Consorzio Agro Solidale fa causa al Comune di San Valentino Torio.

Il piano di zona costituito Pagani (Capofila), Sarno, San Valentino Torio e San Marzano Sul Samo dal 2016 si sono consorziati per la gestione dei servizi socio- assistenziali, culturali, educativi e per l’infanzia, sociosanitari integrati, farmaceutici e di tutela del benessere, e più in generale, alla gestione associata dei servizi alla persona di competenza dell’ambito 3 Piano di Zona Salerno 1.

Il Comune di San Valentino Torio, scrive “La Città”, non avrebbe ancora versato la quota spettante per il funzionamento dell’azienda consortile. Lo scorso 24 aprile, il Consiglio d ’Amministrazione di Agro Solidale avrebbe deciso di dare mandato a un legale per il recupero dell’importo dei fondi comunali 2017-2018, non ancora trasferiti all’azienda dall’Ente valentinese.

Dalle quote già versate dagli altri Enti dell’Ambito, si stima che il Comune di San Valentino Torio dovrebbe essere debitore di centinaia di migliaia di euro. Somme dovevano essere corrisposte dai Comuni entro il 30 aprile scorso.