Sant’Egidio. Scuole ancora nel degrado. L’ira di Anna Pia Strianese

A nulla sembrano serviti gli appelli dei genitori, l’impegno in prima persona della consigliera comunale Anna Pia Strianese e l’interrogazione consiliare

Sant'Egidio del Monte Albino degrado Scuola

Scuole che restano nell’abbandono del degrado. Aule e palestre fatiscenti al I.C. “De Filippo” scuola capoluogo della cittadina Santegidiese. A nulla sembrano serviti gli appelli dei genitori, l’impegno in prima persona della consigliera comunale Anna Pia Strianese e l’interrogazione consiliare presentata dalle opposizioni discussa anche in sede di consiglio. Il sindaco Carpentieri nonostante avesse solennemente promesso di risistemare nel periodo delle vacanze pasquali, le palestre, l’aula di musica e quella multimediale. In verità ci sarebbe stata solo una risistemata di facciata all’esterno del plesso. Immagine e niente più.

San Lorenzo e Sant’Egidio Capoluogo, restano strutture necessarie d’immediati interventi di messa in sicurezza. “Il primo cittadino si è personalmente impegnato a risolvere la precaria situazione delle scuole cittadine, ma a oggi registro che nessun intervento è stato effettivamente fatto per ovviare alle carenze degli edifici scolastici. Questa situazione mi amareggia tanto e mi tocca profondamente anche in qualità di docente di questi istituiti. Riscontro ancora promesse incomprensibilmente non mantenute dal sindaco Nunzio Carpentieri” afferma Anna Pia Strianese. Resta tutto come qualche mese fa: la palestra e il seminterrato della scuola capoluogo ancora allagato dalle piogge e trasformati in punto di raccolta del materiale scolastico dismesso, diventato nelle ultime settimane anche un presidio per grossi ratti che si aggirano indisturbati nel perimetro del plesso, ripresi perfino con gli smartphone dai genitori.