Sovraindebitamento e supporto burocratico alle imprese: Conflavoro Pmi Salerno attiva tre nuovi sportelli

Proseguono a ritmo serrato le azioni di Conflavoro Pmi Salerno a supporto delle aziende e dello sviluppo del territorio. Il presidente Fausto Vuolo, infatti, per affiancare e promuovere in modo ancora maggiore le micro, piccole e medie imprese e i consumatori, ha attivato alcuni sportelli informativi dedicati a tematiche molto sentite quali il sovrandebitamento e gli aspetti tributari e bancari.

Il coordinatore generale è l’avvocato Pasquale Zambrano, referente anche per lo sportello di Pagani in via Santa Chiara, 21. Gli altri sportelli si trovano a in via SS Martiri, 75 Sant’Egidio Monte Albino, per le città di Sant’Egidio Monte Albino e Angri con referente l’avvocato Lorenzo Abagnara e il Dott. Carmine Di Ruberto e a Nocera Inferiore, in via Loria, 11 con referente il dottor Domenico Apa. Per tutte le info è possibile anche scrivere a salerno@conflavoro.it o chiamare il 393 9351164.

“Gli sportelli informativi di Conflavoro Pmi Salerno – spiega Fausto Vuolo – garantiscono un’analisi gratuita della situazione in essere indicando al richiedente le attività più adeguate da intraprendere per migliorarla. Questo vale sia per nell’assistenza sugli aspetti tributari e bancari, quale ad esempio l’anatocismo bancario, sia per le situazioni di insolvenza”.

“Ricordiamo – conclude Vuolo – che il sovraindebitamento è stato normato in Italia con la legge 3/2012. Oggi viene data la possibilità non solo alle imprese, ma anche ai cittadini comuni cosiddetti consumatori, di poter avere un aiuto concreto in caso si trovassero in una situazione di insolvenza. Dal 1° gennaio, poi, è entrato parzialmente in vigore il nuovo codice di insolvenza, che praticamente abolisce il fallimento delle aziende. Significa che anche le società di capitali dovranno rivolgersi a un organismo di sovraindebitamento per poter risolvere la propria situazione di insolvenza”.