Ai nastri di partenza la Fondazione “La Città del futuro”

"La Città del futuro", che si pone l’ambizioso obiettivo di contribuire a progettare e disegnare il futuro delle comunità, sarà impegnata ad operare nell’ambito del sociale

La Città del futuro
La Città del futuro

L’annuncio della nascita de “La Città del futuro” è accompagnato dall’emozione e dalla soddisfazione di chi ci ha lavorato da tempo e rappresenta un risultato epocale per questo territorio. Un mix di competenze, professionalità e innovazione alimenterà la nuova realtà associativa che andrà ad operare sul territorio campano e nazionale con la finalità di dare impulso e concretezza a una nuova idea di comunità, a rinnovati spazi di aggregazione, alle nuove frontiere formative, spaziando in tutti quei settori dove la pervasività tecnologica potrà riuscire a diffondersi in modo intelligente ed integrato.

Oltre alla mission ambiziosa e innovativa che lo stesso titolo esprime, la neonata fondazione sarà sostenuta
da un comitato scientifico di tutto rispetto, composto da personalità del mondo accademico, e da un team
operativo fatto di professionalità tra loro complementari e rappresentative delle competenze necessarie a
concretizzare la visione futuristica smart.

Rappresentanti del Comitato scientifico sono: Paolo Maria Ferri, docente ordinario di Tecnologie didattiche e teoria e tecnica dei nuovi media presso l’Università di Milano Bicocca, Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione; Stefano Moriggi, storico e filosofo della scienza, Docente all’Università di Brescia, Parma, all’Università Statale di
Milano, specializzato in teoria e modelli della razionalità, fondamenti della probabilità e di
pragmatismo americano.

L’alto grado di innovazione e creatività già dimostrato sul campo e gli eccellenti risultati conseguiti sinora
rappresentano la migliore garanzia della valenza culturale e dell’impatto sociale che caratterizzeranno
l’operato della fondazione.

“La Città del futuro”, che si pone l’ambizioso obiettivo di contribuire a progettare e disegnare il futuro delle
comunità, sarà impegnata ad operare nell’ambito del sociale con iniziative e progettualità caratterizzate
da innovazione sostenibile e applicabili ai diversi ambiti: dell’educazione, dell’istruzione e della formazione; scientifico, della salute e dello sport; dell’arte e della tutela del patrimonio storico-artistico italiano.

La Fondazione collaborerà con alcune delle più importanti Fondazioni italiane, con le realtà associative del
territorio e si avvarrà del sostegno di numerosi Organisti ed Enti locali come la Regione Campania, la
Provincia di Salerno, i Comuni di Salerno, Pontecagnano Faiano, Bellizzi, Giffoni Valle Piana, Montecorvino
Pugliano, Montecorvino Rovella e tanti altri.

C.S.