Cava de’ Tirreni: la Polizia intensifica i controlli

Nella serata di ieri, nel territorio del comune di Cava de’ Tirreni, nell’ambito del rafforzamento dei dispositivi di prevenzione e repressione dei reati predatori e contro le persone, nonché dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti della Polizia di Stato del locale Commissariato, con l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine, sono stati di nuovamente in azione garantendo una presenza continua tra il centro e le zone collinari della città consentendo un’azione di controllo più incisiva, a beneficio della sicurezza. Nel corso degli 8 posti di controllo effettuati sulle principali arterie viarie della città, sono state identificate 123 persone, di cui 52 con precedenti di polizia e 14 con a carico precedenti specifici in materia di reati di natura predatoria. Controllati inoltre 48 veicoli ed elevate 7 contestazioni per violazioni delle norme sulla circolazione stradale, per guida di veicoli sprovvisti di assicurazione per responsabilità civile, con conseguente sequestro amministrativo, e per guida senza patente, con relativo fermo amministrativo del veicolo. Gli agenti hanno effettuato anche controlli mirati e perquisizioni a carico di soggetti pregiudicati. In tale ambito, presso il domicilio di un 60enne cavese, all’interno di un vasetto appoggiato sul mobile della cucina, veniva rinvenuta e sottoposta a sequestro una cartuccia per arma da fuoco e l’uomo, con a carico numerosi precedenti in materia di stupefacenti, veniva deferito alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione abusiva di munizionamento. Nei prossimi giorni saranno ulteriormente intensificati da parte del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni i controlli finalizzati a prevenire e reprimere il fenomeno dei furti e dello spaccio di droga.