Pagani. Torna la sagra di San Vito a Barbazzano

Replica la “Sagra di San Vito”. Di nuovo in Piazza mercoledì 26 giugno in via Barbazzano. La sagra si rilancia dopo uno spiacevole episodio

Pagani la sagra di San Vito
Pagani la sagra di San Vito

Replica la “Sagra di San Vito”. Di nuovo in Piazza mercoledì 26 giugno in via Barbazzano. La nota del comitato organizzatore che vuole anche stigmatizzare lo spiacevole episodio accaduto dopo le due serate perfettamente riuscite la settimana scorsa.

“Dopo il grande successo riscontrato sabato 15 e domenica 16 giugno per la sagra di San Vito in onore del patrono della Parrocchia San Sisto II di Pagani, martedì mattina – si legge nella nota – abbiamo avuto un risveglio amaro. Ignoti si erano intrufolati nel nostro oratorio lunedì notte, il giorno seguente il momento di festa, portando via il denaro trovato, che corrispondeva all’intero ricavato delle due serate. Un gesto crudele, non solo per il risvolto economico di tanta fatica e nei confronti delle tante realtà cittadine che ci hanno sostenuto, ma anche dal punto di vista morale: una breccia che avrebbe potuto creare una crepa nell’entusiasmo della nostra comunità parrocchiale”.

“Circa un centinaio di persone che con ruoli e mansioni diversi si sono messe in gioco per il risvolto positivo della festa, e che ora sono, però, pronte a rifarlo con ancora più energia. Ebbene sì, noi non ci arrendiamo, anzi ripartiamo con più forza, trasformando questa ferita in una feritoia da cui trasmettere il nostro messaggio di comunità. La sagra di San Vito – continua la nota – ritorna mercoledì 26 giugno in via Barbazzano a partire dalle ore 19.30. Una serata in cui la cultura, l’eco sostenibilità, l’utilizzo di materiali riciclabili, la lotta allo spreco e l’ottimo cibo saranno ancora una volta protagonisti. Vi aspettiamo numerosi per degustare la prelibata ciotola di San Vito, le polpette, i panini, i cibi senza glutine, le zeppole, caffè e crema di caffè in cialda di biscotto e cioccolato e tanto altro. Oltre allo spazio attrezzato con tavoli e sedie sarà di nuovo allestito il mercatino e la biblioteca per il book sharing. E se proprio non riuscite ad essere fisicamente dei nostri, noi arriviamo fino a casa vostra. Mercoledì sera, infatti, sarà possibile anche ordinare le nostre prelibatezze che vi consegneremo a domicilio”.