Scafati. Conferimento selvaggio davanti alla scuola

Il fenomeno di verifica davanti a un asilo paritario in via Sant’Antonio Abate, nei pressi anche dell’istituto comprensivo Capoluogo. Preoccupazione manifesta tra i genitori dei piccoli alunni

Angri Rifiuti emergenza
Angri Rifiuti emergenza

Conferimento selvaggio davanti alla scuola. Il fenomeno di verifica davanti a un asilo paritario in via Sant’Antonio Abate, nei pressi anche dell’istituto comprensivo Capoluogo. Preoccupazione manifesta tra i genitori dei piccoli alunni. Con il caldo di questi primi giorni d’estate la situazione si fa critica e risulta essere stata già segnalata all’ufficio Ambiente del Comune; alla società municipalizzata Acse, impegnata nella raccolta differenziata e alla Polizia Locale.

Sarebbe stata allegata anche una foto della discarica nei pressi della struttura scolastica e a quanto riporta “Il Mattino”. Conferimenti dei rifiuti che avverrebbero senza controllo già dal mese di gennaio. Unico efficace deterrente potrebbe essere la video sorveglianza prevista nel programma del nuovo sindaco Cristoforo Salvati e richieste più volte anche da parte della stessa società municipalizzata Acse. Daniele Meriani, amministratore unico dell’Acse, dichiara a “Il Mattino”: “La discarica è a noi nota. Per la sua rimozione, poiché siamo in presenza di rifiuti da verificare, abbiamo chiesto alla società incaricata di caratterizzarli. Solo dopo tale procedimento, e comunque in brevissimo tempo, i rifiuti saranno rimossi”.

Immagine concettuale