Campania, da Napoli a Cava de’ Tirreni per rubare auto: denunciati

Puntavano le vittime che giungevano a Cava de' Tirreni per lo shopping a bordo delle proprie auto, lasciate in sosta nei parcheggi pubblici metelliani, per poi rubarele

Polizia
Polizia

Ladri in trasferta. Puntavano le vittime che giungevano a Cava de’ Tirreni per lo shopping a bordo delle proprie auto, lasciate in sosta nei parcheggi pubblici metelliani, per poi rubare le macchine degli ignari consumatori.

Gli agenti della polizia di Stato di Cava de’ Tirreni dopo un’attività investigativa scaturita dopo le denunce sporte da alcune persone, provenienti principalmente dai Comuni limitrofi, hanno individuato e denunciato, come presunti autori dei furti, due pregiudicati napoletani.

Il modus operandi dei malviventi
Scoperto il modus operandi: i malviventi preparavano ed eseguivano i ‘colpi’ utilizzando, per raggiungere gli obiettivi ed eludere i controlli delle forze di polizia, auto di media cilindrata e di nuovissima immatricolazione, prese a noleggio in società di car-rental nell’hinterland napoletano.

Sempre in città si sono registrati altri reati
Nello stesso contesto operativo, due donne, anch’esse pregiudicate, sono state deferite all’autorità giudiziaria per falso e favoreggiamento personale perché, dopo aver noleggiato veicoli, li avevano dati in uso a loro conoscenti pregiudicati, che li avevano poi usati per andare a Cava de’ Tirreni dove, in un caso, erano riusciti a portare a termine il furto di una macchina di grossa cilindrata lasciata in sosta all’interno di un parcheggio pubblico.