Nocera Inferiore. Emergenza rifiuti in città: l’azione di Torquato

La città è stata invasa da ogni tipo di rifiuti, complici anche i maleducati che hanno approfittato dei cumuli per disfarsi di qualunque cosa

Nocera Inferiore Multiservizi
Nocera Inferiore Multiservizi

Emergenza rifiuti in città. In seguito alle dimissioni del assessore delegato Federico Piccolo il sindaco Manlio Torquato ha tenuto per sé la scomoda delega intraprendendo una dura crociata contro gli incivili a suon di foto e note social. Torquato ha dovuto fronteggiare anche i disservizi, in termini di uomini e di mezzi, alla Multiservizi.

Città invasa da ogni tipo di rifiuti
La città è stata invasa da ogni tipo di rifiuti, complici anche i maleducati che hanno approfittato dei cumuli per disfarsi di qualunque cosa. Torquato ha chiesto un grande sforzo alla partecipata Multiservizi per arginare l’emergenza. Sono state lavate e disinfettate le strade. Con dirigenti, associazioni di volontariato e protezione civile ha concordato le modalità per comunicare alla cittadinanza le buone pratiche e le regole della differenziazione.

Torquato bacchetta le attività commerciali e cittadini poco virtuosi
Nelle ultime ore il sindaco ha anche bacchettato le attività commerciali non virtuose e i cittadini che non rispettano le regole pubblicando due foto esplicative della città appena pulita e di quella sporcata immediatamente da chi, ignaro, non differenzia e conferisce rifiuti in qualunque ora del giorno. Torquato tiene un foto report costantemente aggiornato della situazione sulla sua pagina social. Il sindaco sta già pensando a dure azioni repressive dalle sanzioni amministrative fino alle chiusure. “Chi sporca dovrebbe almeno iniziare a vergognarsi” dice Torquato. Il sindaco tiene comunque particolarmente occhio all’ambiente. Dopo l’ordinanza anti smog si sta anche interessando, come riporta “Il Mattino”, dei fiumi, depuratori e del Consorzio di Bonifica, formalizzando pure una diffida per l’intervento a un lotto fognario bloccato in Regione.