Pagani. Decadenza Gambino. Imminente risposta dalla Prefettura

Sarebbe imminente la pronuncia del Prefetto. Potrebbe essere determinato lo scioglimento con un inevitabile ritorno alle urne, già con l’election day della prossima primavera

Alberico Gambino
Alberico Gambino

Decadenza Gambino. Sarebbe imminente la pronuncia del Prefetto. Potrebbe essere determinato lo scioglimento con un inevitabile ritorno alle urne, già con l’election day della prossima primavera. L’organo periferico del Ministero dell’interno, scrive il quotidiano “La Città”, starebbe attendendo l’ufficialità della convalida degli eletti effettuata nel primo consiglio comunale.

Alla ricezione dell’atto in Prefettura, i funzionari potrebbero, se nulla osta, come prevede la legge, avviare l’iter di segnalazione al Viminale. L’amministrazione ha due possibilità in tal caso: o fare ricorso al giudice civile oppure al Tar. Sul capo di Alberico Gambino, c’è pendente non solo la decadenza ma anche l’incandidabilità per i quali in entrambi i casi i legali del primo cittadino hanno prodotto un ricorso in Cassazione affinché la Suprema Corte riveda la sua sentenza.