Sarno. Degrado area PIP. Domenico Crescenzo: “è ora di agire”

Crescenzo: “È arrivato il momento di agire, gli imprenditori dell'area Pip di Sarno non possono più attendere. La situazione è diventata invivibile"

Domenico Crescenzo
Domenico Crescenzo

Area Pip nel degrado, si muovano le istituzioni. “È arrivato il momento di agire, gli imprenditori dell’area Pip di Sarno non possono più attendere. La situazione è diventata invivibile, ci vuole maggior sicurezza ma soprattutto bisogna completare le opere di urbanizzazione e dare finalmente la giusta dignità all’area industriale di Sarno”. A parlare è il vicepresidente del consiglio comunale di Sarno Domenico Crescenzo di Forza Libera – Sarno Popolare che scende in campo al fianco degli imprenditori dell’area Pip di Sarno, e sostiene la battaglia intrapresa dalla Cisal provinciale con il segretario Gigi Vicinanza.

“La campagna elettorale ormai è finita, ora bisogna fare i fatti e rendere vivibile l’area Pip di via Ingegno per evitare lo svuotamento. – continua Crescenzo – Cinque anni importanti, oramai, sono già passati. Difatti, in questo ultimo quinquennio, nonostante la filiera istituzionale che parte da Sarno, attraversando la Provincia di Salerno fino ad arrivare alla Regione Campania non ha sortito alcun effetto. Sono stati semplicemente cinque anni di false promesse e impegni mancati. Gli imprenditori sono esausti tra furti continui, degrado e disagi dovuti al non completamento dei sottoservizi. Se in passato sono stati fatti degli errori, sia da parte di amministrazioni di centro-destra che di centro-sinistra, oggi è arrivato il momento di fare i fatti, bisogna agire assolutamente, non ci sono più scusanti. Non è pensabile che dopo tutti questi anni gli imprenditori, dopo i tanti investimenti fatti nell’area industriale sarnese, devono subire in continuazione furti nelle proprie aziende. Una buona amministrazione deve essere al fianco degli imprenditori perché loro possono essere il vero volano per la nostra città, ma finora aimè non è stato così. La politica non può restare a guardare ma deve agire per quanto è nelle sue competenze. Non possiamo permettere che aziende importanti che hanno investito a Sarno debbano lasciare il nostro territorio ma, anzi, dobbiamo metterle in condizioni di lavorare con tutti i confort e nella massima sicurezza. L’area industriale di notte deve essere completamente chiusa e video sorvegliata e bisogna fare fronte comune contro l’emergenza criminalità. Inoltre, di notte l’area industriale diventa zona a luci rosse, oltre ad essere un luogo dove sversare rifiuti, con strade dissestate, tombini mancanti”.

Poi conclude Crescenzo “Sono al fianco degli imprenditori e mi batterò nelle sedi opportune affinché l’area industriale di Sarno possa diventare il fiore all’occhiello del nostro territorio e con il passare degli anni che possa dare quanto più lavoro possibile ai giovani sarnesi”.