Scafati. Questione Di Massa. La nota del sindaco Salvati

Salvati: "In riferimento alle vicende giudiziarie che vedono coinvolto il consigliere comunale Alfonso Di Massa, e di cui ho appreso dai giornali, ho voluto inviare una comunicazione al Prefetto di Salerno"

Cristoforo Salvati sindaco di Scafati
Cristoforo Salvati sindaco di Scafati

Vicenda Di Massa la nota del sindaco Cristoforo Salvati: “In riferimento alle vicende giudiziarie che vedono coinvolto il consigliere comunale Alfonso Di Massa, e di cui ho appreso dai giornali, ho voluto inviare una comunicazione al Prefetto di Salerno, dott. Francesco Russo, per informarlo della vicenda nella speranza che, in qualità di massimo referente dello Stato sul territorio, possa fornirci le giuste indicazioni per procedere nel modo più giusto, a tutela dell’intero Consiglio comunale e della città di Scafati.”

La nota continua: “Ho informato il Prefetto che, in data 10 luglio, il consigliere Di Massa ha comunicato, con nota ufficiale, di volersi astenere dall’esercitare le funzioni di Consigliere anziano ai sensi dell’art. 40 comma 3 del TUEL e che l’intera coalizione di maggioranza, in occasione dell’ultimo incontro, con decisione unanime, ha chiesto al predetto consigliere di rassegnare le sue dimissioni dalla carica di consigliere, per fugare ogni ombra dalla neo eletta Amministrazione. Ho ritenuto giusto, anzi doveroso, mettere il Prefetto Russo al corrente della delicata situazione che è scaturita dalla diffusione di notizie, apprese dagli organi di stampa. Una scelta che conferma la ferma volontà di questa Amministrazione di operare sempre nel rispetto della legge e di improntare qualsiasi azione politica e/o amministrativa sui sacrosanti principi della legalità”.