Angri. Assunzioni al comune, richiesti nuovi profili

Sulla pagina dell’albo pretorio cinque avvisi pubblici di reclutamento aprono le porte dell’ente a diversi profili professionali. Assunzioni in vista anche nel settore delle politiche sociali

Angri. Il Comune
Angri. Il Comune

Assunzioni al comune di Angri. L’albo pretorio da notizia che è stata convocata la prova preselettiva del concorso, e per titoli ed esami, per la copertura di un posto a tempo indeterminato e part-time al 50%, per complessive 18 ore settimanali, del profilo professionale di istruttore direttivo amministrativo, categoria D, posizione economica D1. Sono 127 i candidati ai nastri di partenza ammessi alla preselezione del concorso.

La data della prova
La prova avrà luogo il giorno 6 settembre 2019, con l’inizio delle procedure di riconoscimento, fissato per le 9.00, presso il plesso scolastico di via Nazionale Taverna del Terzo Circolo Didattico Statale.

Previste nuove assunzioni
Sullo stesso sito, sempre sulla pagina dell’albo pretorio altri cinque avvisi pubblici di reclutamento aprono le porte dell’ente a diversi profili professionali. Assunzioni in vista anche nel settore delle politiche sociali, all’Ufficio di Piano per un sociologo e uno psicologo con contratto di lavoro dipendente a tempo determinato a tempo pieno.

Previsti anche assistenti sociali con contratto a tempo determinato part time di 25 ore settimanali. Selezione anche per un esperto esterno per le attività di monitoraggio e rendicontazione fondi PAC anziani e infanzia con contratto di lavoro dipendente a tempo determinato a tempo pieno. La pianta organica del comune, in deficit di risorse umane, potrebbe nell’imminente futuro attingere anche dagli idonei del prossimo concorsone del Piano Lavoro.

L’ente ha aderito al concorsone lo scorso aprile nell’ambito del progetto di rafforzamento organizzativo degli enti locali e delle pubbliche amministrazioni campane che prevede la realizzazione proprio del corso – concorso per la selezione, la formazione e l’assunzione di personale presso gli Enti Locali della Campania.

L’ obiettivo della Regione Campania è quello di selezionare, formare e qualificare 10 mila potenziali dipendenti pubblici da immettere negli organici della Regione Campania e delle amministrazioni locali della regione a copertura delle posizioni già vacanti e di quelle che si andranno a liberare per i numerosi pensionamenti previsti nel prossimo triennio.