Angri: ma il sistema fognario reggerà alle prime piogge?

Nuvole nere e cariche di pioggia minacciano la città. Oltre ogni possibile eufemismo la città a oggi è pronta per la stagione delle piogge?

Angri chiusini e tombini otturati
Angri chiusini e tombini otturati

Nuvole nere e cariche di pioggia minacciano la città. Oltre ogni possibile eufemismo la città a oggi non è pronta per la stagione delle piogge che potrebbe cominciare fra qualche settimana. Caditoie otturate da detriti e rifiuti in pieno centro cittadino, ma anche sulla ex Strada Statale sono i maggiori indiziati per provocare gli allagamenti alle prime precipitazioni. Alcune caditoie otturate sono state coperte alla meglio con i tappetini delle auto per evitare che la puzza nauseabonda possa dare fastidio. Questa la è situazione che si presenta nel pieno centro cittadino e in particolare tra Via Perris, in prossimità di Piazza Annunziata, e Via Kennedy.

Attenzione sulla ex Strada Statale 18

Sulla strada Statale le maggiori preoccupazioni. A ogni inteso fenomeno piovasco il tratto stradale angrese si allaga di acque piovane fino a oltre i cinquanta centimetri. Non è ancora chiaro di chi è la responsabilità. Gli uffici comunali puntano decisi il dito contro il gestore di rete idrica e fognaria Gori e sul sistema di pompaggio sommerso situato nei pressi del cavalcavia di Via delle Fontane. Un rimpiattino che coinvolge anche i comuni cittadini che accusano il comune di scarso intervento di pulizia dei tombini, dei chiusini e delle caditoie per i deflusso delle acque piovane. Le caditoie e tombini di drenaggio urbano, sono sistemi idraulici ritenuti fondamentali per la raccolta delle acque meteoriche. In questo caso avrebbero urgente bisogno di manutenzione e di pulitura, proprio in previsione della stagione delle piogge che si prospetta alle porte di settembre.

Assenza di programmazione delle pulizie

Il compito di programmare gran parte della pulizia della rete e di tenere in efficienza queste importanti vie di fuga delle acque spetta all’azienda speciale del comune Angri Eco Servizi guidata dall’ingegnere Domenico Novi. Da tempo, però, l’azienda sembra non essere chiaramente in affanno e senza un preciso indirizzo programmatico d’interventi. L’ultimo intervento parziale di pulizia delle caditoie e pozzetti stradali sulla rete fognaria di raccolta delle acque piovane lungo le strade del territorio comunale risalgono al mese di agosto dello scorso anno. Fino a oggi l’azienda speciale, muta, non ha ancora comunicato nulla su un possibile piano d’intervento di pulizia e di manutenzione delle caditoie e dei pozzetti stradali.
Luciano Verdoliva