Barca affonda a Punta Campanella: in salvo anche due bambini

Nove persone (di cui 2 bambini di uno e l'altro di sette anni), sono state tratte in salvo dopo che un natante da diporto, in navigazione da Capri verso Castellammare di Stabia

Guardia costiera
Guardia costiera

Nuovo salvataggio in prossimità di Punta Baccoli nel comune di Massa Lubrense (Napoli), ieri pomeriggio, da parte della Capitaneria di Porto di Castellamare di Stabia.

Maxi salvataggio

Nove persone (di cui 2 bambini di uno e l’altro di sette anni), sono state tratte in salvo dopo che un natante da diporto, in navigazione da Capri verso Castellammare di Stabia, ha interrotto la navigazione a causa di un improvviso imbarco d’acqua.

Super lavoro per la Guardia Costiera

Tutto questo a poche ore dall’altro intervento della Guardia Costiera di Capri , che due giorni fa ha tratto in salvo 5 persone (3 adulti e 2 bambini) nel lo stesso tratto di mare. L’incidente, su cui è stata aperta un’inchiesta giudiziaria, è avvenuto sembra per un malfunzionamento della pompa di sentina, causando il repentino affondamento del battello. Sul posto i passeggeri sono stati subito assistiti dalle altre imbarcazioni presenti in zona, tra questi il personale per il pattugliamento nell’Area Marina Protetta di Punta Campanella, dal battello pneumatico GC A-56 della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Castellammare di Stabia che, prontamente, prima che accadesse il peggio, accorrevano in soccorso ai passeggeri. Si è temuto il peggio a causa delle forti onde che si infrangevano sulla scogliera e stavano facendo rovesciare il battello.