Donne vittime di violenza: finanziata la casa rifugio a Sarno

Sarà realizzata a Sarno la Casa Rifugio per le donne vittime di violenze.

Il progetto sociale e di accoglienza è stato finanziato dalla Regione Campania con un fondo di 200mila euro. Il progetto nasce dalle numerose denunce e dal report trasmesso dall’Osservatorio regionale sul fenomeno della violenza, dal quale emerge una carenza di strutture per donne maltrattate nella provincia di Salerno, che, per numero di comuni, e ultima in classifica circa l’ esistenza di case di accoglienza rispetto alla dimensione e dati del fenomeno.

“Le donne  hanno bisogno di ascolto ed interventi immediati”

«Una struttura importante non solo per il nostro territorio – ha detto il sindaco Canfora – ma per l’ intero Agro Nocerino, pronta a rispondere e ad essere accanto a tutte le donne che hanno bisogno di ascolto ed interventi immediati; donne vittime di violenza, molestie, prepotenze, oppressioni».

Un progetto fortemente voluto dall’assessore alle politiche sociali, Vincenzo Salerno. «Le figure professionali coinvolte sono molteplici, sicuramente di supporto psicologico. È un progetto importante ed estremamente impegnativo, voluto sul nostro territorio per dare risposte ed accogliere donne in difficoltà. Nasce dall’azione concreta di tre enti: il Comune di Sarno, Agro Solidale, la Regione Campania»