Grave donna napoletana disabile caduta da terzo piano, sentito il marito

La Polizia di Stato ha avviato indagini per accertare eventuali responsabilita' nella caduta dal balcone della sua abitazione, al terzo piano di un edificio

Ambulanza
Ambulanza

Indagini
La Polizia di Stato ha avviato indagini per accertare eventuali responsabilita’ nella caduta dal balcone della sua abitazione, al terzo piano di un edificio di Parghelia, nel vibonese, di una donna disabile di 30 anni originaria della provincia di Napoli.

Intervento immediato dei soccorsi
La donna, che e’ sordomuta, e’ stata trasferita in elisoccorso nell’ospedale “Pugliese” di Catanzaro, dove e’ stata ricoverata con prognosi riservata. La donna ha riportato un trauma cranico, con sospetta frattura dell’osso temporale. Immediato l’intervento del 118 la cui sala operativa, su disposizione del dirigente regionale, Antonio Talesa, ha disposto l’impiego dell’elisoccorso. Per accertare quando e’ accaduto la polizia ha sentito il marito della donna, che era in casa insieme a lei nel momento del fatto.

ANSA