Nocera Inferiore. Alveo Nocerino: Torquato si cala sulla sponda

Il sindaco Manlio Torquato ha risposto alla esasperata protesta e alle richieste d'intervento dei residenti di Via Martinez Y Cabera

Nocera Inferiore Torquato si cala lungo l'alveo
Nocera Inferiore Torquato si cala lungo l'alveo

Sempre attivo e attento alle istanze della sua cittadinanza. Il sindaco Manlio Torquato anche nella mattinata di ferragosto è rimasto vigile sul territorio rispondendo alla esasperata protesta e alle richieste d’intervento dei residenti di Via Martinez Y Cabera a pochi centinaia di metri dalla casa comunale. Sottostante la strada e tra i palazzi condominiali scorre l’alveo Nocerino, una vera cloaca a cielo aperto che riduce sostanzialmente la qualità della vita e, mettendo a rischio anche la salute, del popoloso quartiere cittadino.

Torquato si è calato sulla sponda dell’alveo
Il sindaco è stato sul posto per sincerarsi delle reali condizioni del corso d’acqua, calandosi da una scala lungo la sponda del alveo camminando lungo il greto in cemento del canale. Costante è l’attività di monitoraggio dell’alveo, con il prelievo di campioni di acqua e altre azioni di controllo.

Costante azione di controllo
“Abbiamo commissionato in questi giorni altri attività di accertamento e di verifica, cosa che stiamo facendo da quattro anni questa parte. Abbiamo fatto numerose diffide alla Regione ora attendiamo uno sblocco dei finanziamenti per gli interventi” ha detto Torquato ai microfoni di Telenuova. L’azione non si ferma.