Pagani: decadenza Gambino. Il ricorso della Prefettura al Tribunale Civile

La Prefettura di Salerno ha presentato ricorso al Tribunale Civile di Nocera Inferiore affinché lo stesso dichiari decaduto dalla carica di Sindaco del Comune di Pagani, Alberico Gambino

Alberico Gambino
Alberico Gambino

Ricorso contro Gambino. La Prefettura di Salerno ha presentato ricorso al Tribunale Civile di Nocera Inferiore affinché lo stesso dichiari decaduto dalla carica di Sindaco del Comune di Pagani, Alberico Gambino in virtù di ordinanza definitiva della Suprema Corte n.15725 del 11.06.2019.

Richiesta di decadenza

In sintesi è questo il ricorso presentato dal Prefetto di Salerno contro Alberico Gambino, il comune di Pagani e il suo consiglio comunale, che sarà discusso il prossimo 1 ottobre presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Tra le richieste del rappresentante di Governo, per il tramite dell’Avvocatura dello Stato, vi sono oltre alla decadenza del sindaco Gambino, anche l’annullamento della delibera del consiglio comunale del 30 Giugno 2019 con cui il civico consesso ha convalidato l’elezione del primo cittadino.

La nota di Enza Fezza

Nell’immediato ha fatto seguito la nota del presidente del Consiglio Comunale, Enza Fezza. “Un’azione legittima e giusta che dimostra quanto la questione sia delicata e controversa e quante nefandezze, in questi mesi, siano state asserite, oltre che dalla parte politica avversa, anche da esponenti interni allo stesso Comune di Pagani. Dunque ora la vicenda, come è giusto che sia e come ho ribadito già in precedenza quando ho spiegato che non era possibile convocare un’ennesima seduta di consiglio comunale sull’argomento come richiestomi da una parte della minoranza, passa nelle mani dell’autorità giudiziaria competente alle cui decisioni ci rimettiamo con serenità e fiducia”.

IL RICORSO DELLA PREFETTURA