A Potenza si attarda sul treno veloce e “abbandona” figlia a terra

L'uomo era rimasto bloccato sul "Fracciarossa" Taranto-Milano, a bordo del quale aveva accompagnato due zie in partenza per la Svizzera

Treno Freccia Rossa
Treno Freccia Rossa

Una ragazzina di 13 anni e’ stata aiutata dalla Polizia dopo che il padre, alla stazione di Potenza centrale delle Ferrovie dello Stato, era rimasto bloccato sul “Fracciarossa” Taranto-Milano, a bordo del quale aveva accompagnato due zie in partenza per la Svizzera.

L’Odissea del padre

Tutto e’ cominciato quando un uomo ha chiesto l’intervento della Polizia. Gli agenti hanno trovato sulla banchina del binario due la ragazzina: il padre era rimasto bloccato sul Fracciarossa, ormai partito per Salerno, su cui aveva accompagnato due zie che tornavano in Svizzera e dove si era attardato senza scendere in tempo.

Aiuto dal treno

Sul convoglio l’uomo ha chiesto aiuto per la figlia e una donna ha avvertito il marito, in stazione a Potenza, che ha avvertito la Polizia. Gli agenti hanno portato la ragazzina in questura, dove ha atteso l’arrivo di una zia che l’ha presa in custodia in attesa del ritorno del padre da Salerno.

ANSA