Sant’Antonio Abate. Polizia locale. In sei mesi elevate ben 760 multe

Report dei vigili urbani sull’attività svolta nel primo semestre del 2019:5mila controllati Multe per l’uso del telefonino durante la guida e per sorpassi pericolos

multa
Multa

In sei mesi sono state elevate ben 760 sanzioni, per un importo complessivo di circa 62.700 euro che porteranno benefici economici alle casse pubbliche, al lordo di ricorsi o multe non pagate dagli automobilisti indisciplinati. Sono dati che vengono fuori dal report della polizia municipale abatese. Nemmeno l’emergenza personale, così come rilevato dal funzionario del settore, i vigili urbani, scrive Metropolis, hanno portato avanti “una attività sanzionatoria rilevante”.

Un fondo da reinvestire

Un tesoretto che nelle previsioni sarà nuovamente investito per rafforzare la sicurezza stradale. Nelle maglie dei controlli dei caschi bianchi, nei primi sei mesi del 2019, sono stati ben 5mila veicoli in transito sul ter­ritorio abatese. Le contravvenzioni elevate riguardano le violazioni al Codice della Strada, ovvero sorpassi pericolosi e uso improprio del telefonino durante la guida. Sono 16 le multe consegnate agli automobilisti sprovvisti di revisione al mezzo condotto e 7 sanzioni per la mancata assicurazione del veicolo.

Multe anche per il conferimento selvaggio dei rifiuti

Sanzioni anche per gli autori degli sversamenti abusivi di rifiuti a seguito di un monitoraggio a più ampio raggio dei caschi bianchi ha portato, inoltre, all’identificazione di molti individui. Controlli effettuati anche con l’ausilio dei sistemi di videosorveglianza. Per tale attività sono stati elevati otto sanzioni ad altrettanti autori degli sversamenti fuorilegge. L’attività sanzionatoria, il costante controllo del territorio comunale ha portato a una effettiva riduzione dei reati ambientali.