Scuola. Mancano 150 docenti Sostegno nell’agro nocerino sarnese

Forte domanda d'insegnanti di sostegno anche nel Salernitano, particolarmente nelle scuole dell’agro nocerino, dove mancano circa 150 docenti specializzati

Provveditorato agli studi di Salerno
Provveditorato agli studi di Salerno

Scuola. Sostegno agli alunni diversamente abili. In provincia di Salerno c’è posto per almeno 150 insegnanti precari di sostegno. Nuovo massiccio ricorso ai precari per assicurare un insegnante di sostegno stabile agli alunni con disabilità certificata. Precari di sostegno che saranno nominati su posti vacanti in deroga con supplenze fino al 30 giugno o fino al 31 agosto del 2020. Ancora una volta si registra la carenza di docenti specializzati sul sostegno. A Salerno si sta tendo di porre freno.

Corsi per specalizzandi a Salerno

L’Università degli studi di Salerno sta concludendo le operazioni di preselezione ai fini dell’accesso al Tirocinio formativo p e r il conseguimento dell’abilitazione sul sostegno: sono 460 i vincitori delle selezioni a fronte di 7.500 partecipanti all’avvio delle selezioni di m età aprile scorso. Corsi al via a settembre. Complessivamente è tutta la regione che ricerca supplenti di sostegno al fine della copertura dei posti in deroga assegnati dall’ufficio scolastico.

Basta la laurea

I dirigenti scolastici, terminate le operazioni propedeutiche all’avvio dell’anno scolastico, dovranno tenere conto della penuria di specializzati nelle graduatorie a esaurimento e in quelle d’istituto gestite dalle singole scuole. In cattedra spazio anche ai semplici laureati che potranno m andare messe a disposizione per tentare di strappare una supplenza. Priorità per le supplenze potrebbe essere data agli specializzandi che delle università campane che stanno seguendo i corsi di abilitazione.

Sono 460 i corsisti salernitani, mille invece a Napoli. In Campania, secondo quanto riporta “Il Mattino” servono circa 650 docenti in possesso di titolo specializzante per insegnare agli alunni diversamente abili certificati da diagnosi funzionale. A Napoli dovrebbero essere coperti 350 posti vacanti, più della m età del resto della regione. Forte domanda d’insegnanti di sostegno anche nel Salernitano, particolarmente nelle scuole dell’agro nocerino, dove mancano circa 150 docenti specializzati.