Turista francese morto, aperta inchiesta su ritardo soccorsi

Il recupero del corpo del 27enne turista francese di Simon Gautier da parte dei soccorritori del Soccorso alpino, 19 agosto 2019. ANSA/ CORPO NAZIONALE SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

 Il 118: “Italia ancora senza geolocalizzazione su chiamate emergenza”

Aperta un’inchiesta sull’eventuale ritardo dei soccorsi a Simon Gautier, il turista francese 27enne morto dopo essere caduto in un burrone nel Cilento. Il 118 della Basilicata fa sapere di aver iniziato le ricerche meno di 2 ore dopo la telefonata del giovane. Ma il presidente nazionale del Balzanelli denuncia che in Italia le centrali operative sono ancora prive del sistema di geolocalizzazione delle chiamate d’emergenza, previsto dal 2009.