Nocera Inferiore. No al trasferimento del mercatino rionale: è protesta

Protestano i residenti di via Marco Nono Balbio e via Quasimodo, nel quartiere Gelsi di Nocera Inferiore. I cittadini hanno dato vita a un sit-in

Protesta
Protesta

No al mercatino rionale. Protestano i residenti di via Marco Nono Balbio e via Quasimodo, nel quartiere Gelsi di Nocera Inferiore. I cittadini hanno dato vita a un sit-in strada impedendo ai commercianti di montare i loro stand.

La protesta

Stamattina doveva essere trasferito il mercatino rionale dal trincerone di via Fucilari a via Balbo. La preoccupazione dei cittadini è di natura ambientale. Il quartiere già vive l’inquinamento fluviale, per loro la fiera potrebbe risultare un’altra fonte di disagio ambientale provocata dagli scarichi dei furgoni dei commercianti e dal notevole flusso veicolare deviato su via Quasimodo, strada molto stretta dove si potrebbero formare caroselli di auto anche per la presenza di due istituti scolastici. Sul posto sono intervenuti agenti della polizia locale, uomini del commissariato di polizia e carabinieri.

Un coro di no

Pugno duro dei manifestanti pronti a ripetere l’azione in strada tutti i giorni, fino a quando non verrà rivista la decisione di spostare la sede del mercato. Una delegazione ha avuto un contatto con il sindaco Manlio Torquato. Gli stessi ambulanti manifestano riserve per il trasferimento da via Fucilari a via Balbo. Questa mattina i loro furgoni erano fermi nell’area di sosta sede smonante del mercatino di Via Fucilari, bloccando in pratica il parcheggio.