Angri. Il sindaco sospeso Ferraioli dirigente al Comune di Pompei

E' in attesa di avere il “nulla osta” per il suo trasferimento “in regime di mobilità” presso il comune di Pompei dove andrebbe ricoprire analoga posizione e dove ritroverebbe l’ingegnere Vincenzo Ferraioli

Cosimo Ferraioli
Cosimo Ferraioli

E’ notizia di queste ore che il sindaco sospeso Cosimo Ferraioli sia pronto a rientrare nella struttura organizzativa dirigenziale del comune di Corbara, dove presta servizio, seppure per qualche giorno in attesa di avere il “nulla osta” per il suo trasferimento “in regime di mobilità” presso il comune di Pompei dove andrebbe ricoprire analoga posizione e dove ritroverebbe l’ingegnere Vincenzo Ferraioli, uno dei suoi dirigenti passato con un analogo provvedimento nella organico del ente mariano guidato dal primo cittadino Pietro Amitrano.

Sindaco in aspettativa

Ferraioli è in regime di aspettativa in attesa della sentenza del Tar che potrebbe eventualmente reintegralo alla guida della città. In caso di esito negativo l’ingegnere Ferraioli avrebbe pronto la valigia per il trasferimento “promozione” a Pompei e questo suo avanzamento di carriera potrebbe anche incidere sull’eventuale decisione di riproporsi come candidato sindaco uscente alle prossime lezioni primaverili.

Riserve sulla candidatura a sindaco per il 2020

Ferraioli avrebbe manifestato riserve circa il suo futuro politico che potrebbe essere molto lontano da Angri, privilegiando l’aspettativa professionale dopo quattro anni di sindacato interrotti dalla sfiducia arrivata a sorpresa in consiglio comunale per la mancata approvazione del rendiconto di bilancio.