Pagani. Consiglio comunale: Desiderio (M5S) scrive al Presidente Fezza

Il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle Santino Desiderio scrive al Presidente del Consiglio, Enza Fezza

Santino Desiderio
Santino Desiderio

Il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle Santino Desiderio scrive al Presidente del Consiglio, Enza Fezza, in merito a quello che è accaduto nel corso dell’ultima seduta consiliare. A breve sull’argomento se ne discuterà nell’aula della Camera. Di seguito il comunicato integrale di Desiderio.

Il testo della lettera

“Gentile Presidente, quanto avvenuto nel consiglio comunale del 10 settembre c.a. è qualcosa che mai più deve accadere, e mi rammarico e scuso personalmente con i paganesi per quanto verificatosi, augurandomi che mai più si ripeta. Noi che abbiamo l’onore e l’onere di rappresentare la città, dobbiamo assumere un atteggiamento volto al confronto nel solo ed esclusivo interesse della comunità che ci ha eletti”.

Più ordine e rispetto per i lavori del Consiglio

“Sono fiducioso e speranzoso che nel prossimo consiglio comunale, che ritengo sia opportuno tenere presso l’aula consiliare di via Pittoni, lei eserciti con estremo rigore ed assoluta terzietà il suo ruolo nel rispetto di tutti e di tutte le diversità politiche presenti nell’assise. Altresì mi preme sottolinearLe la necessità che nel prossimo consiglio comunale venga garantito l’ordine pubblico nel dovuto rispetto dei lavori del consiglio, e che lo stesso abbia inizio in un orario pomeridiano onde evitare di protrarre i lavori in orari eccessivamente notturni. Certo di averle fatto cosa gradita, nella speranza che la politica sia esempio da seguire, l’occasione mi è lieta per porgere i miei distinti saluti” in calce la firma di Santino Desiderio.