Pompei. Il video di Facchinetti in difesa di Pompei: “Svegliaaaa

Al centro del suo intervento social, Pompei e il sito Archeologico

Porti in alto la mano chi non è stato tormentato almeno una volta dalla canzone tormentone per eccellenza: la canzone del Capitan Uncino. Il “colpevole” è lui, l’agitato Dj Francesco. Sempre ottimista, sempre in movimento, sempre positivo, sempre fuori di testa. Quasi per contratto, si direbbe; o forse è proprio così, chi lo sa. In ogni caso uno dei suoi ultimi video lanciato sulla sua pagina Facebook fa a dir poco riflettere.

Il video

Al centro del suo intervento social, Pompei e il sito Archeologico. Secondo il noto agente di personaggi famosi ed ex cantante, nonché figlio di Roby Facchinetti dei Pooh, è poco protetto e andrebbe tutelato, essendo anche patrimonio dell’umanità.

Lo sfogo dell’ex DJ Francesco inizia proprio così: “Sono a Milano e stavo pensando a Pompei, alla bellezza di questa città che ha più di 2000 anni. Voglio fare un messaggio a chi si prende cura di Pompei. Ma se fosse in America, in Cina, in Giappone, sarebbe protetta da una teca di vetro. Invece, in Italia non è protetta: uno può andare lì, saccheggiare, rubare. E’ patrimonio dell’umanità e non è protetta. Io mando questo messaggio per dire di svegliarsi. Pompei è patrimonio della Nazione e va protetta e non saccheggiata”.

Il video si conclude con una sola parola, urlata e diretta a ‘non so chi’, come dice lui: “Svegliaaaa”.