Salta la stagione del Teatro Pubblico Campano a Pagani

Il Comune risparmia affidandosi ad associazioni e privati per l'allestimento del cartellone

E’ stato costretto ad incassare un secco “no” il Teatro Pubblico Campano, che quest’anno non porterà il suo cartellone teatrale in scena all’Auditorium S.Alfonso di Pagani. Fumata nera a seguito dell’incontro tra il primo cittadino Alberico Gambino ed uno dei responsabili del circuito regionale. A pesare più di tutto è la situazione di dissesto in cui versa il comune. Il Teatro pubblico Campano riceveva infatti importanti contributi economici dal comune per la messa in scena dei suoi spettacoli nella città alfonsiana. Soldi che il Comune non è più disposto a sborsare. Anzi, l’amministrazione comunale ha preferito invece affidarsi a privati ed associazioni che porteranno i loro spettacoli senza alcun esborso per le casse comunali, mantenendo florida l’attività dell’Auditorium S.Alfonso Maria de Liguori. Pagani continuerà ad avere i suoi spettacoli, con nomi importanti che si alterneranno sul palco dell’Auditorium S.Alfonso: da Sal Da Vinci a Peppe Barra, passando per Biagio Izzo, I Ditelo Voi, per citarne alcuni. Ma spazio anche a tante compagnie professioniste e teatro amatoriale della città e non solo. Insomma spettacoli per tutti i gusti. E stavolta con un notevole risparmio per i contribuenti che otterranno maggior servizio a zero spese.