Scuola. Villani (M5S): Più attenzione per l’edilizia scolastica.

Plessi sicuri e valorizzazione dei docenti

Virginia Villani
Virginia Villani

“Investire sull’edilizia scolastica e sui docenti, vuol dire investire sul futuro. È ottima la direzione del Miur in tal senso e preziosa l’interlocuzione in corso tra “Cittadinanzattiva”, “Save the Children” e i nostri portavoce del MoVimento 5 Stelle Luigi Gallo e Giuseppe Brescia, rispettivamente Presidenti della commissione Cultura e della commissione Giustizia alla Camera, per portare in commissione una legge quadro sull’edilizia scolastica”, spiega Virginia Villani, portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera, membro della commissione Cultura, Scienza e Istruzione.
“Conosco bene il mondo della scuola, essendo stata docente e dirigente scolastico, e il tema dell’edilizia mi è molto caro. Per questo ho presentato una proposta di legge di modifica del Testo Unico della sicurezza (Dlgs 81/08) – attualmente assegnata alle commissioni Lavoro e Cultura – che chiarisce le responsabilità dei dirigenti in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro degli edifici scolastici e precisa gli obblighi degli enti proprietari relativi agli interventi strutturali e di manutenzione necessari ad assicurarla”, prosegue.
“Le nostre scuole devono essere più sicure e i docenti valorizzati e per farlo è necessario reperire più fondi agendo subito nell’interesse collettivo e rivolgendosi a tutte le forze politiche, proprio come si propone di fare la legge quadro che i deputati Gallo e Brescia vogliono portare presto in commissione. L’istituzione della task force per l’edilizia annunciata dal Ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti è una scelta in grado di rivoluzionare l’approccio delle amministrazioni su un problema cruciale per le nostre scuole. Molto spesso infatti, gli enti locali vivono la difficoltà di espletare le gare d’appalto per la realizzazione o il restyling dei plessi scolastici: rischiamo così di sprecare fondi e opportunità, non riuscendo mai a centrare l’obiettivo di avere istituti scolastici accoglienti. Solo con plessi a misura di bambini e sicuri potremo migliorare ulteriormente la qualità dell’offerta scolastica, combattere la povertà educativa minorile, la dispersione scolastica”, conclude la deputata Villani.