Angri. Truffe: entra ancora in azione la banda dello specchietto

Nella giornata di ieri due uomini a bordo di una auto Nissan modello Juke di colore bianco, non meglio identificata, sono entrati in azione in Via Santa Lucia

Specchietto truffa
Specchietto truffa

Banda dello specchietto ancora in azione. Nella giornata di ieri due uomini a bordo di un’auto Nissan modello Juke di colore bianco, non meglio identificata, sono entrati in azione in Via Santa Lucia, nel tratto di confine tra Angri Sant’Egidio del Monte Albino che collega le due rotatorie nella tarda mattinata.

Il modus operandi

Il modus operandi è sempre lo stesso farsi sfiorare lo specchietto retrovisore dal veicolo in transito e poi “abbordare” l’ignara vittima. Anche ieri magro bottino per i due uomini a bordo del mini suv ma pare che siano frequenti gli appostamenti lungo la strada. Altri testimoni segnalano anche una Lancia modello Y nera che agisce criminosamente con la stessa frequenza da tempo sempre sul territorio angrese.

L’estorsione

Alle vittime designate si chiede denaro, anche pochi euro, per riparare al fortuito sinistro ma in tanti non cadono nella trappola. In caso di abbordaggio è consigliabile di chiamare immediatamente le forze dell’ordine per “definire la dinamica del sinistro”.